Domande frequenti (FAQ) su modafinil

Questa pubblicazione è disponibile anche in: English Français Deutsch Русский Español

È il re delle “smart drug”. Pensate ai professionisti del settore informatico, agli astronauti, alle forze militari e agli studenti, per menzionarne solo alcuni. Tutti loro ricorrono a modafinil come miglior potenziatore cognitivo. In questa esauriente sezione di FAQ, vi diremo tutto quello che dovreste sapere su questo farmaco.

Domande frequenti (FAQ) su modafinil

L’utilizzo di modafinil come sostanza attiva disponibile in molti potenziatori cognitivi suscita diverse preoccupazioni. Perché molte persone ricorrono a questo farmaco? I vantaggi valgono più degli effetti negativi?

Benché questo farmaco sia usato per il trattamento dei disturbi del sonno, non sorprende che anche i soggetti sani abbiano accesso a modafinil per altri effetti benefici. Questa guida ha l’obiettivo di rispondere alle principali FAQ che vi ponete e che dovete sapere prima di utilizzare il farmaco. Se siete interessati a questo farmaco, allora ecco a voi tutte le informazioni scientificamente fondate riguardanti modafinil.

Le principali informazioni su modafinil

Che cos’è modafinil?

Modafinil è stato studiato per stimolare lo stato di veglia in vari casi di disturbo del sonno. Rendendosi conto della sua potenza e tollerabilità, le elite l’hanno subito utilizzato per scopi alternativi (o ricreativi), ad esempio per gli effetti di potenziamento cognitivo che aumentano la produttività, la vigilanza, l’attenzione e la concentrazione. Consideratelo come una sovralimentazione della potenza cognitiva del cervello.

Innanzitutto, è approvato dalla FDA per il trattamento dei soggetti affetti da narcolessia, disturbi del sonno dovuti ai turni di lavoro e alla sindrome delle apnee e ipopnee ostruttive del sonno (OSAHS). Si tratta di un farmaco altamente potente per il trattamento dei pazienti affetti da condizioni legate alla mancanza di sonno, come ADHD (disturbo da deficit di attenzione/iperattività), sclerosi multipla, depressione clinica, morbo di Parkinson, disturbi mentali, nonché soggetti con capacità cognitive compromesse [1].

È un nootropo?

Modafinil è classificato come nootropo ed eugeroico. Un eugeroico è qualsiasi sostanza che favorisce lo stato di veglia inibendo la sonnolenza. Assumere caffeina ne è un esempio, essendo una delle sostanze eugeroiche più note.

Le sostanze eugeroiche come modafinil incrementano i neurotrasmettitori legati allo stato di veglia.

Stato di veglia

I nootropi rafforzano la funzione cognitiva, e modafinil rientra in questa categoria [2]. Perché? Perché viene utilizzato per migliorare la memoria e la concentrazione. La maggior parte dei nootropi aumenta i livelli cognitivi, promuovendo così l’efficienza lavorativa.

Le persone sotto l’effetto di modafinil sperimentano una potenza cognitiva ai massimi livelli a causa dell’incremento dei neurotrasmettitori come la dopamina. Al contrario, i pazienti affetti da ADHD presentano minori concentrazioni di dopamina, che causano difficoltà a prestare attenzione o a concentrarsi su uno specifico compito.

Come funziona modafinil?

Il meccanismo d’azione di modafinil è poco conosciuto. Gli scienziati riferiscono che il farmaco coinvolge diversi neurotrasmettitori cerebrali associati all’acutezza mentale, all’attenzione e alla concentrazione.

Ciononostante, modafinil agisce stimolando il cervello umano. Si pensa che operi attraverso diversi percorsi neurali del cervello che culminano insieme per migliorare gli effetti di promozione dello stato di veglia e le funzioni cognitive.

Innanzitutto, aumenta la quantità di dopamina riducendone la ricaptazione nei nervi cerebrali. Negli studi clinici, modafinil mostra effetti neuroprotettivi e antiossidanti in cui un aumento della creatina corticale o una riduzione dell’ossidazione cerebrale favorisce l’attenzione. Gli interi processi esercitano effetti neuroprotettivi e di promozione dello stato di veglia [3].

Modafinil inibisce i principi attivi del cervello che “favoriscono la stanchezza” attivando i circuiti glutamatergici e impedendo al GABA di esercitare effetti stimolanti.

Modafinil è una sostanza controllata?

Negli Stati Uniti, l’uso di modafinil è regolamentato. È classificato come sostanza in Tabella IV [4].

Ogni Paese ha i propri controlli relativi all’utilizzo o all’importazione di farmaci. In Australia, importare farmaci da un negozio online è legale in presenza di prescrizione, purché non si tratti di una sostanza vietata (che richiede un permesso). L’importatore deve realizzare un ordine di massimo 3 mesi di fornitura per uso personale [5].

La Cina ha classificato questo medicinale come psicofarmaco di Classe I, e il suo utilizzo è rigorosamente controllato. Tuttavia, i medici possono prescriverlo ai pazienti solo per 3 giorni al massimo.

Farmaco su prescrizione

Paesi come Regno Unito, Sudafrica, Canada, Finlandia e Messico, tra gli altri, non hanno classificato modafinil come sostanza controllata, ma per utilizzarlo c’è bisogno di una prescrizione valida.

Potete ordinare questo farmaco in India senza alcun problema presso una farmacia o i rivenditori online.

Verificate se il vostro Paese vieta l’utilizzo di questo farmaco in modo da evitare qualsiasi problema alla dogana o rischiare di essere rintracciati e arrestati.

Questo farmaco è uno stimolante?

Modafinil potrebbe avere effetti di tipo stimolante, ma il suo meccanismo d’azione illustra un livello sensibilmente inferiore di potenziale dipendenza e rischio di effetti collaterali. Sebbene possa condividere alcuni meccanismi biochimici di farmaci stimolanti che creano dipendenza, il rischio di assuefazione è relativamente basso [6].

A differenza della maggior parte degli stimolanti (classificati come sostanze controllate in Tabella II) con un grado superiore di potenziale abuso e dipendenza, modafinil è una sostanza controllata in Tabella IV. Ha caratteristiche notevoli che lo distinguono da altri stimolanti, come le amfetamine. Difatti, modafinil è il farmaco ideale da utilizzare come agente antipsicotico e anti-fatica [7].

Comporta effetti terapeutici meno negativi, non interferisce con il sonno e non causa tolleranza. È il farmaco ideale per migliorare l’attenzione in soggetti a corto di sonno e funziona egregiamente nel potenziare le funzioni cognitive e risollevare l’umore [8].

Effetti dopo l’assunzione del farmaco

Questo nootropo vale effettivamente la pena?

In quanto potente nootropo, modafinil contribuisce a migliorare memoria, concentrazione, efficienza neurale e flusso di lavoro. Ecco perché gli esperti della Silicon Valley usano questo farmaco per aumentare la loro efficienza di codifica grazie a un cervello potenziato. Può essere, infatti, difficile decifrare gli 0 e gli 1 con un cervello non concentrato o poco stimolato.

Produttività

In realtà, questo farmaco è utile sopratutto quando si affrontano compiti che richiedono una maggiore lucidità. Pensate alle mansioni tecniche che hanno bisogno di ragionamenti complessi, attenzione e concentrazione.

Chi oserebbe pronunciarsi contro i notevoli effetti di questo farmaco? Assumere modafinil è molto utile e vantaggioso, in particolare in termini di produttività, motivazione, attenzione e miglioramento dell’umore. Ecco perché lo consigliamo. Potete leggere delle informazioni dettagliate al riguardo nell’articolo “Effetti di modafinil: ecco cosa aspettarsi assumendolo”.

Cosa fa questo farmaco al cervello?

Invece di cercare con fatica di far fronte alle funzioni esecutive, modafinil ci riesce con tutta facilità. Ma cosa fa esattamente al cervello?

Modafinil agisce stimolando il cervello attraverso diversi processi chimici. In particolare, migliora solo determinate caratteristiche della capacità cognitiva cerebrale chiamate funzioni esecutive. Aumenta la quantità di dopamina nel cervello riducendo la sua ricaptazione nei nervi [9].

Inibendo e alterando le concentrazioni di dopamina e dei relativi neurotrasmettitori chimici, modafinil potenzia indirettamente l’attività (o aumenta la risposta) delle reti di controllo esecutivo e dell’attenzione nel cervello. Si ipotizza poi che questi effetti permettano agli individui di eseguire in modo efficace i compiti cognitivi, in particolare quelli che richiedono una buona concentrazione e capacità di problem solving.

Come fa sentire il farmaco?

Questo farmaco viene prescritto agli individui a corto di sonno per farli stare svegli. I soggetti sani e quelli affetti da ADHD che lo usano off-label lo trovano estremamente stimolante.

Per molti, modafinil crea spinte motivazionali estreme per portare a termine dei compiti. Nei soggetti affetti da ADHD che trovano noiosi o pesanti i compiti cognitivi più impegnativi, questa smart drug elimina le difficoltà con la motivazione. Diventa così più facile rimanere concentrati su un compito intellettualmente impegnativo.

E non è tutto: questo farmaco ci fa sentire molto svegli e attenti. Si tratta dell’effetto che i narcolettici provano quando assumono modafinil: quest’ultimo stimola i percorsi neurali attivi del cervello associati allo stato di veglia.

Grazie a questi due effetti, diventa molto semplice svolgere i propri compiti sentendosi motivati, svegli e concentrati. Finché c’è abbastanza farmaco attivo nell’organismo, si può continuare a svolgere qualsiasi attività con lucidità senza stancarsi o annoiarsi.

Fa aumentare la pressione?

Modafinil è una smart drug che comporta pochissimi effetti negativi. La maggior parte delle persone utilizza questo farmaco senza manifestare alcuna reazione avversa. Ci si deve preoccupare del suo effetto sulla pressione del sangue? Ecco un altro aspetto importante di questo farmaco.

Pressione del sangue

Innanzitutto, non è una cosa di cui preoccuparsi, ma è meglio esserne al corrente. Nell’ambito di un trattamento a breve termine, modafinil non causa un effetto significativo sulla pressione del sangue purché non ci si sottoponga a un test delle prestazioni fisiche o mentali [10].

Altri studi dimostrano che questo farmaco incide negativamente sulla pressione del sangue e su aspetti connessi del sistema cardiovascolare, ma non in misura maggiore rispetto ad altri stimolanti [11].

Se avete problemi cardiovascolari, dovete assumerlo con cautela. Consultate sempre un medico prima di assumere modafinil. Tuttavia, per chi ha meno di 45 anni e gode di perfetta salute, questo farmaco non dovrebbe rappresentare un problema in merito alla pressione del sangue.

Modafinil funziona per tutti?

Persone diverse manifestano effetti differenti con modafinil. In casi rari, alcuni individui potrebbero anche non avvertire alcuna reazione oppure gli effetti non si fanno sentire. Potrebbe trattarsi di una partita difettosa della smart drug?

I nuovi consumatori di questo farmaco potrebbe essere non responsivi. Vale il contrario per i consumatori a lungo termine che hanno assunto dosi maggiori e la cui tolleranza è stata danneggiata dal farmaco.

Se siete nuovi consumatori, iniziate con una dose da 50–100 mg, aumentatela a 200 mg o più e provate se gli effetti si fanno sentire. Nel mentre, tenetevi occupati. Non aspettate che il principio attivo faccia effetto.

Un altro trucco è combinarlo con il caffè. Difatti, la caffeina si sposa bene con le smart drug come modafinil e può contribuire a sviluppare più velocemente gli effetti del nootropo.

Se siete consumatori a lungo termine, provate questi trucchi:

  • sospendetene l’assunzione da 1 settimana a 1 mese;
  • riducete l’assunzione di modafinil a 1-3 volte/settimana;
  • riducete la dose a 200-300 mg.

Potrebbero esserci altri fattori che contribuiscono a ridurre gli effetti di modafinil [12], [13].

Quanto tempo impiega il farmaco per fare effetto?

Per la maggior parte delle persone, possono volerci dai 30 ai 60 minuti affinché il farmaco faccia effetto. Ma, come per qualsiasi altro medicinale, l’inizio dell’effetto può variare da persona a persona, in base a diversi fattori.

Orologio

Fattori come lo stato di salute generale, l’età e il trattamento di disturbi o patologie del sonno possono ritardare il manifestarsi degli effetti.

Anche peso e regime alimentare possono influenzare il tempo necessario affiché modafinil faccia effetto. I soggetti sovrappeso possono notare gli effetti più lentamente rispetto ai soggetti sani.

Anche il cibo può influenzare il tempo necessario affinché il farmaco agisca. L’organismo non può eseguire in maniera efficace troppe funzioni contemporaneamente. Vale lo stesso nel caso in cui l’organismo è troppo occupato a digerire; sarà quindi normale che impieghi più tempo ad assorbire modafinil.

Quindi si può assumere a stomaco vuoto? Probabilmente può causare una lieve irritazione. Il miglior approccio è assumerlo insieme a un po’ di cibo e dargli un po’ di tempo per fare effetto.

Quanto dura l’effetto?

Gli effetti di modafinil durano dalle 16 alle 22 ore circa. La durata varia da soggetto a soggetto in base a diversi parametri, tra cui l’alimentazione.

Questa sostanza raggiunge la sua massima concentrazione da 45 minuti a 2 ore dopo l’assunzione. Gli effetti più forti si avvertono dopo le 4-6 ore.

La durata degli effetti può essere determinata in base all’emivita di modafinil, che è di circa 12-15 ore.

Per metabolizzare modafinil viene utilizzato un processo di idrolisi ammidica e gli enzimi CYP450. Assumere integratori che inibiscono questi enzimi può rallentare il metabolismo del farmaco. Ciò prolunga la durata degli effetti oltre le 22 ore. Davvero notevole.

Non lasciate che la durata degli effetti di modafinil ostacoli il vostro stato di veglia e la vostra produttività. Se avete in vista compiti cognitivi complessi, vi consigliamo di assumere prodotti inibitori del CYP450 per prolungare gli effetti. Leggete di più al riguardo nell’articolo: “Durata di modafinil: quanto dura l’effetto?”.

Modafinil può stancare?

Modafinil vi fa sentire più felici e attenti. Sebbene utilizzando questa smart drug possano manifestarsi degli effetti collaterali, la stanchezza si verifica in casi davvero rarissimi.

Stanchezza

Potrebbero esserci dei fattori che scatenano

  • una tolleranza agli stimolanti. Questo processo può farvi sentire stanchi, in particolare se assumete dosi maggiori, che col tempo diventano necessarie per ottenere un determinato risultato. È una reazione comune se usate altri stimolanti e/o farmaci che favoriscono lo stato di veglia;
  • se assumete altri tipi di medicinali, potrebbero esserci delle interazioni;
  • è anche possibile sviluppare o avere un ADHD non diagnosticato [14]. Se avete assunto modafinil e avete ottenuto ottime prestazioni, ma col tempo avete iniziato ad avvertire stanchezza e una scomparsa degli effetti, potrebbe essere un segnale.

Qualunque sia la causa, è essenziale consultare il proprio medico.

Il farmaco rende più intelligenti?

Con un’ampia gamma di rapporti scientifici e studi clinici, modafinil è la migliore smart drug legale. È il farmaco ideale per i soggetti a corto di sonno al fine di ottenere solidi miglioramenti cognitivi [15]. Ecco perché molti studenti universitari usano questo medicinale per prepararsi agli esami con risultati visibili.

In quanto farmaco molto potente per migliorare la concentrazione, i tempi di reazione e alleviare i livelli di stanchezza, rende sicuramente più intelligenti. Grazie al miglioramento delle funzioni cognitive, potete facilmente impegnarvi in compiti complessi ottenendo una maggiore produttività senza stancarvi, ma con più concentrazione, attenzione e motivazione [16].

È il farmaco ideale per migliorare il processo decisionale e la pianificazione. Se desiderate assumere questo medicinale per ottenere “l’intelligenza”, non stupitevi dei vantaggi che apporta al cervello. Ma prima, come per qualsiasi altro farmaco, consultate il vostro medico se avete altre patologie che potrebbero influenzare l’efficacia di modafinil.

Per quanto tempo si riesce a restare svegli con modafinil?

Sono le 5 di mattina e siete svegli da 22 ore, ma non vi sentite stanchi. Non siete andati a una festa o rimasti a dormire per qualche patologia caratterizzata dalla privazione del sonno. Siete seduti alla scrivania a lavorare a compiti complessi al computer come se fosse pomeriggio.

Avete completato dei fantastici progetti, eppure siete ancora belli svegli. Guardate l’orologio e sono le 05:40. Non avete sbadigliato neanche una volta.

È il modafinil, il re delle smart drug, a tenervi lontani dal sonno per ore. Essendo un potente farmaco cosiddetto eugeroico, vi fa stare svegli e attenti per più di 40 ore.

È un ottimo medicinale per gestire i turni di lavoro. Sapete che viene usato negli ambiti professionali che richiedono attività prolungate da svolgere con lucidità. Anche le persone comuni, come gli autotrasportatori che lavorano su lunghe distanze, si rivolgono a modafinil per restare svegli e attenti.

Quali sono gli effetti collaterali del medicinale?

Come qualsiasi altro farmaco, gli effetti collaterali non possono essere completamente evitati. I farmaci colpiscono le persone in vari modi. I più non manifestano effetti collaterali gravi assumendo modafinil, a parte qualcuno lieve che svanisce con l’uso regolare del farmaco.

Tachicardia

Il primo passo dovrebbe essere valutare il proprio stato di salute prima di assumerlo. È cruciale per mantenersi in salute.

Gli effetti negativi più importanti sono:

  • mal di testa;
  • diarrea;
  • indigestione;
  • disturbi del sonno;
  • vertigini;
  • mal di schiena;
  • nausea.

Gli effetti negativi più rari comprendono:

  • brividi;
  • dolore al petto;
  • tachicardia;
  • febbre;
  • ipo/ipertensione;
  • cambiamenti di umore;
  • depressione.

Questo non vuol essere un elenco completo degli effetti collaterali [17].

Benché la maggior parte delle persone non manifesti alcun effetto collaterale, raccomandiamo di consultare un medico prima di assumere il farmaco. Per saperne di più sugli effetti negativi di modafinil, leggete l’articolo “Effetti collaterali di modafinil e come evitarli”.

Uso sicuro di modafinil

È sicuro assumere modafinil tutti i giorni?

Assumere smart drug a piccole dosi su base giornaliera per qualche tempo è sicuro. Tuttavia, dopo molti giorni di fila, potreste iniziare a sentirvi facilmente irritabili.

Se il farmaco vi è stato prescritto, per curare la narcolessia, l’apnea notturna o altre patologie come l’ADHD o malattie croniche come la sclerosi multipla, è meglio seguire il consiglio del medico assumendolo su base giornaliera.

Calendario

Per i consumatori meno assidui che vogliono di accrescere la loro competitività, è meglio assumere la smart drug 1–4 volte a settimana o meno.

Alcuni la assumono una o due volte al mese solo per completare determinati progetti.

I consumatori frequenti che vogliono potenziare ogni giorno le loro capacità cognitive e assumono modafinil ogni mattina per migliorare le loro prestazioni lavorative dovrebbero sapere come farlo in modo corretto.

Per sostenere l’assunzione giornaliera, è meglio seguire una buona routine di utilizzo di modafinil. Poiché le concentrazioni della smart drug nell’organismo non possono essere completamente eliminate, è meglio non associare la dose ad alcol e fumo. Seguite sempre una dieta sana e dormite abbastanza ogni notte.

Con che frequenza si può assumere il farmaco?

L’assunzione di modafinil dipende dalla finalità di utilizzo. Per i consumatori che lo utilizzano per curare i disturbi del sonno, dev’essere assunto come prescritto dallo specialista.

Gli usi off-label variano da persona a persona. I soggetti che hanno bisogno di altissime prestazioni ogni giorno potrebbero richiedere una dose giornaliera. Spesso, hanno bisogno di questo farmaco per migliorare in maniera efficace le loro prestazioni lavorative quotidiane.

Alcuni assumono il nootropo solo durante i periodi di esame. In questo modo assumono meno di 1-5 pillole a settimana o due volte al mese.

Il miglior consiglio (se siete dei soggetti sani) è assumere il farmaco solo quando volete davvero migliorare la capacità cognitiva o avete orari di lavoro assurdi, vi spostate da un luogo all’altro o guidate continuamente per lunghi periodi.

Comunque, potete sempre usare il farmaco come volete in piccole dosi. Assicuratevi di dormire abbastanza, mangiare bene ed evitare di bere o fumare (non si combinano bene con modafinil).

Quanto modafinil devo assumere?

Una vostra amica dice di assumere 50 mg due volte/giorno, un altro 500 mg. Qual è la dose sufficiente per ottenere la massima efficacia e tolleranza? Tutto si riduce al vostro stato di salute.

Alcune persone assumono dosi più basse e non avvertono nulla, mentre altre ottengono risultati stupefacenti. Alcuni hanno bisogno di dosi maggiori di altri.

Chi assume il farmaco su prescrizione, deve utilizzarlo secondo le indicazioni del medico.

Consiglio del medico

Per gli usi off-label, specialmente per i neofiti o i soggetti sensibili a modafinil, è meglio iniziare con la dose da 50 mg/giorno e aumentarla fino a trovare quella giusta.

Per la maggior parte delle persone, la dose giusta è 200 mg. In generale, per chi ha bisogno di potenza cognitiva, è sufficiente assumere 50-400 mg.

Utilizzate dosi inferiori se pensate di assumere giornalmente modafinil per un luogo periodo oppure se non volete sviluppare effetti collaterali o aumentare la possibilità che insorgano [18].

Le dosi superiori da 400 mg/giorno sono le migliori per l’uso a breve termine. Quest’ultimo è l’ideale per chi ha bisogno dell’effetto più forte restando entro l’intervallo di dosaggio sicuro o per chi ha un rapido metabolismo del farmaco.

Si può sniffare modafinil

Modafinil può essere sniffato. Se avete bisogno di effetti più rapidi con un’efficacia avanzata, allora questo è il metodo di somministrazione ideale. Esso permette al principio attivo di entrare rapidamente in circolo e iniziare a esercitare i suoi effetti dopo pochi minuti.

Ma sniffare modafinil non è facile, poiché contiene agenti riempitivi o leganti. Il passaggio di queste sostanze nella cavità nasale può essere particolarmente ostico e potrebbe danneggiare i minuscoli capillari che rivestono le narici.

Questi agenti riempitivi possono essere rimossi, ma non è semplice [19].

Sebbene modafinil possa essere sniffato per farlo agire più rapidamente, non ve lo consigliamo.

Per rimanere incontaminato, il farmaco è realizzato con agenti leganti e riempitivi. Queste sostanze sono molto pericolose se non vengono completamente polverizzate, poiché possono distruggere i delicati capillari presenti nel naso. Vi consigliamo di assumere il farmaco in compresse. Per informazioni dettagliate, leggete l’articolo “Sniffare Modafinil 101: cosa c’è da sapere”.

Qual è la dose massima di modafinil?

Modafinil è molto potente. Persino una piccola dose può funzionare splendidamente. Per la maggior parte delle persone, 100–400 mg funzionano meglio per le funzioni cognitive giornaliere.

Come rimedio per l’ADHD e la narcolessia, si consigliano 200 mg, anche se questa dose è adattabile secondo necessità.

Per il potenziamento cognitivo, una dose da 50–400 mg è sufficiente in base alle motivazioni di assunzione del farmaco.

Altri fattori determinanti sono la reattività del farmaco, la corporatura e la frequenza di assunzione. Qualsiasi dose superiore ai 400 mg/giorno aumenta la possibilià di effetti collaterali e assuefazione.

Modafinil è un farmaco potente che aumenta la produttività e il flusso di lavoro. Ma assumerlo in dosi elevate può comportare rischi di effetti collaterali e assuefazione. Un dosaggio corretto è essenziale con questo medicinale. Vi consigliamo di assumere 50 mg per iniziare e aumentare la dose finché non trovate quella giusta per i vostri bisogni cognitivi. Potete trovare informazioni dettagliate al riguardo nell’articolo “Guida al dosaggio di modafinil: dosi da 50-400+ mg”.

Si può andare in overdose da modafinil?

È possibile andare in overdose da modafinil. Tipicamente, si prescrive una dose giornaliera non superiore ai 400 mg. Per alcuni pazienti, anche 400 mg possono essere troppo forti e rappresentare un sovradosaggio.

Sovradosaggio di modafinil

Assumere dosi superiori a quanto l’organismo può tollerare può comportare un sovradosaggio e gravi effetti negativi. Difatti, la maggior parte dei sintomi di un sovradosaggio di modafinil coincidono con le reazioni avverse del farmaco.

Fate attenzione a sintomi quali difficoltà ad addormentarvi/mantenere il sonno, agitazione, nervosismo o ansia, confusione, battito accelerato/rallentato o martellante, allucinazioni, diarrea, irrequietezza, nausea, tremore incontrollabile di una parte del corpo e dolore al petto.

La vostra salute è fondamentale. Se avvertite questi effetti negativi assumendo modafinil, vi consigliamo di rivolgervi a uno specialista.

Modafinil risulta in un test antidroga

Questa smart drug funziona come qualsiasi altro farmaco, ed è possibile che risulti nei test antidroga. Modafinil è una sostanza vietata in alcune attività sportive professionistiche, a meno che non sia prescritta da un medico per trattare eventuali disturbi del sonno.

Sebbene questa smart drug sia utile sul posto di lavoro per migliorare la produttività, il suo utilizzo può essere illegale in alcune attività, come gli e-sport e il gioco d’azzardo a livello professionistico. Chi la usa ottiene un grado di superiorità rispetto agli avversari.

Se vi preoccupa l’accusa di imbroglio in cui incorrereste utilizzando questa sostanza, allora è meglio non rischiare di essere associati a modafinil. È difficile che non risulti negli esami.

Il test del modafinil si effettua mediante vari metodi e prevede diversi livelli di accuratezza, portata e costo. Per saperne di più, leggete l’articolo “Modafinil risulta nei test antidroga?

Come rendere più efficace modafinil?

In rari casi, modafinil potrebbe non funzionare come previsto.

Per i nuovi consumatori, il motivo potrebbe essere la scarsa qualità di modafinil che non è in grado di produrre prestazioni efficaci. Un’altra possibilità può essere il dosaggio insufficiente: assumere meno farmaco di quanto l’organismo necessita per fare effetto.

Per i consumatori a lungo termine, che prima hanno ottenuto prestazioni di qualità e poi risultati scarsi, il motivo può essere l’assuefazione al farmaco.

La soluzione può essere utilizzare altre sostanze che disattivano il metabolismo di modafinil. Questo metodo non è consigliato per un uso a lungo termine. Tuttavia, rallenta il metabolismo del farmaco e ne potenzia gli effetti.

Esistono molti motivi per il mancato funzionamento di modafinil. È disponibile un articolo dettagliato che illustra tutte le possili cause e le relative soluzioni. Se vi interessa, vi consigliamo di dare un’occhiata all’articolo “Modafinil non funziona? Ecco cosa fare

Si riesce a dormire dopo aver assunto modafinil?

Modafinil è pensato per i soggetti a corto di sonno. Questo significa che fa rimanere svegli e attivi finché dura l’effetto.

Mancanza di sonno

Per l’uso off-label, questo farmaco non fa dormire, ma ci sono dei modi per assicurarsi di rimanere efficienti e dormire abbastanza come al solito (7-8 ore).

L’emivita di questa smart drug è pari a 12-15 ore. Varia in base alla velocità del nostro metabolismo. Questo significa che, al termine di questo intervallo di tempo, nel nostro organismo è ancora presente la metà del modafinil assunto.

La ricerca dimostra che occorrono circa 22 ore perché il farmaco diventi inefficace (e comunque ne rimarrà una piccola percentuale nel sangue).

Se avete bisogno di dormire come al solito, assumete il farmaco di prima mattina. Assicuratevi di non assumere dosi superiori ai 400 mg, a meno che non vogliate restare svegli tutta la notte. Inoltre, non assumete caffè dopo le 16:00, poiché potrebbe proliungare gli effetti del farmaco.

In questo modo, vi addormenterete come al solito, all’orario giusto, e vi sveglierete sufficientemente riposati.

Come diminuire l’assunzione di modafinil?

L’interruzione dell’assunzione di modafinil può essere associata a sintomi da astinenza. La gravità di tali sintomi dipende dal lasso di tempo in cui si è assunto il farmaco e dalla quantità assunta ogni giorno.

Per chi ha assunto dosi più basse ridurre il farmaco può risultare più semplice rispetto a chi ne assume dosi maggiori.

Per molti, modafinil non ha alcun effetto terapeutico ulteriore oltre una dose da 200 mg al giorno. La dose da 400 mg è comunque sicura. Si consiglia di consultare un medico o ridurre autonomamente e gradualmente la dose per un paio di settimane o mesi fino a eliminarla del tutto. Questo rappresenta l’approccio più sicuro.

Non interrompete “di botto” l’assunzione, poiché i sintomi da astinenza possono essere peggiori. I principali sintomi associati all’interruzione dell’assunzione possono essere problemi di concentrazione, stanchezza, depressione, sonnolenza, fiato corto e minore energia.

Livelli elevati di stanchezza si riscontrano nella maggior parte delle persone nella prima settimana dopo l’interruzione del farmaco. Alcuni soggetti (specialmente chi assume dosi basse) non nota alcun effetto dopo l’interruzione dell’assunzione.

Interazioni con altre sostanze

In che modo modafinil interagisce con l’alcol?

Modafinil e alcol reagiscono nell’organismo con effetti opposti nella chimica cerebrale. La loro interazione può causare perdita dei sensi o un alto grado di resistenza all’alcol. Questo significa che difficilmente ci si sente ubriachi malgrado un consumo di alcol superiore alla norma.

Interazioni con l'alcol

L’alcol aumenta l’attività del neurotrasmettitore GABA e riduce l’azione del glutammato. Al contrario, modafinil è un antagonista del GABA che ne riduce la produzione, aumentando quella del glutammato.

Il risultato finale della combinazione di questi due prodotti è un braccio di ferro tra i due neurotrasmettitori opposti. L’alcol limita i processi cerebrali a una direzione, mentre modafinil li stimola nella direzione opposta. Gli effetti negativi possono essere imprevedibili.

Si può mischiare alcol e modafinil? Benché non sia raccomandabile, in alcuni casi può andare bene. Per informazioni dettagliate, leggete l’articolo “Guida per principianti alla combinazione di modafinil e alcol”.

In che modo questo farmaco interagisce con la caffeina?

Sebbene molti consumatori combinino modafinil con una o due tazzine di caffè per migliorare le prestazioni, pochi capiscono il motivo per cui si verifica tale effetto e quali svantaggi può avere.

È importante tenere presente che entrambe le sostanze influiscono sul sistema nervoso, sul fegato e sul sistema cardiovascolare. Assicuratevi di consultare un professionista sanitario se avete problemi di salute come problemi al fegato, alla cistifellea o ai reni, malattie cardiovascolari o del sistema nervoso centrale o se assumete modafinil e caffeina ogni giorno.

La vostra salute è fondamentale, perciò, prima di incrementare gli effetti del farmaco con una dose di caffeina, assicuratevi di reperire maggiori informazioni in merito. Parlatene con il vostro medico e fate le vostre ricerche. Iniziate con un articolo dettagliato come “Guida per principianti alla combinazione di modafinil e caffeina”.

In che modo questi farmaci interagiscono con la canapa?

La canapa sviluppa reazioni diverse nell’organismo. Può essere usata come sedativo, stimolante, potenziatore o killer della produttività. Può rivelarsi sia utile (nel contrastare sintomi come l’ansia) che dannosa (peggiorandoli).

La canapa può essere usata per limitare le reazioni negative di modafinil e potenziarne gli effetti [20]. Nella varietà giusta, la combinazione con modafinil non comporta alcun effetto collaterale grave.

THC come Maui Wowie, Chernobyl o Jack Herer sono varietà adatte all’uso combinato con modafinil. Funzionano bene per potenziare gli effetti di modafinil.

C’è qualche effetto collaterale? Qual è la migliore strategia per combinare queste due sostanze? Quale tipo di canapa va bene con modafinil? Troverete le risposte ad alcune di queste domande nell’articolo “Guida per principianti alla combinazione di modafinil e canapa”. Si tratta di una guida completa per combinare modafinil e canapa.

In che modo modafinil interagisce con altri farmaci?

Questa smart drug funziona bene con alcuni farmaci, mentre interagisce con molti altri.

È sempre meglio consultare uno specialista prima di assumere altri medicinali in combinazione con modafinil.

Compresse

Gli induttori Slt del CYP3A4 potenti o moderati, gli stimolanti del CNS o gli agenti dell’epatite C Slt causano gravi interazioni. Inoltre, anche dolutegravir, abacavir, lamivudina e abemaciclib causano importanti interazioni [21].

Alcune combinazioni possono essere vantaggiose per il nostro organismo. È importante sapere quale farmaco interagisce con altre sostanze e conoscere i relativi effetti.

Se cercate una combinazione di farmaci che vi dia la spinta in ambito lavorativo, vi consigliamo medicinali come Phenibut.

La combinazione di Phenibut e modafinil vi aiuta a ridurre l’ansia, migliorando la stimolazione cognitiva al lavoro. Potenzia la memoria e riduce i livelli di stress. Vi consigliamo di leggere l’articolo correlato “Combinazione di modafinil e Phenibut: effetti e benefici”.

Domande su acquisto e legalità

Modafinil è legale?

Modafinil è legale come farmaco su prescrizione da utilizzare in caso di disturbi del sonno.

Difatti, è il miglior rimedio per i pazienti affetti da disturbi del sonno dovuti ai turni di lavoro, narcolessia e altre condizioni di eccessiva sonnolenza dovute alla sindrome delle apnee ostruttive del sonno.

Negli Stati Uniti, è una sostanza in Tabella IV. Altri Paesi, come Regno Unito, Canada, Sudafrica, Finlandia e Messico, non hanno classificato modafinil come una sostanza controllata, ma richiedono una prescrizione valida.

Tuttavia, il suo uso è illegale in Cina. Un medico autorizzato può prescriverla al paziente solo se assolutamente necessario.

In Russia, modafinil è una sostanza vietata e il suo uso è illegale. Se venite beccati in possesso anche di una sola dose, potete essere arrestati.

In generale, la maggior parte delle persone riesce a trovare il modo per ottenere il farmaco (in particolare da rivenditori online) malgrado lo stato di legalità nel proprio Paese. È molto importante conoscere le leggi che displinano modafinil nel vostro Paese prima di utilizzarlo.

Perché questo farmaco è così costoso?

Esistono due versioni di modafinil: il tipo di marca e quello generico. La marca, in questo caso Provigil, fa pagare molto il suo prodotto a causa del brevetto realizzato.

Un altro aspetto che lo rende più costoso, specialmente nelle farmacie, è che la maggior parte delle compagnia assicurative non propone offerte considerevoli nel caso in cui si soddisfi l’obbligo della ricetta. Pertanto, si dove sganciare una bella somma di denaro per ordinare Provigil in farmacia [22].

Ma le smart drug non dovrebbero essere costose. Le versioni generiche disponibili (che hanno la stessa formulazione e i medesimi principi attivi) sono estremamente economiche, specialmente presso i rivenditori online.

L’assistenza sanitaria statale americana Medicare copre modafinil?

Sì. Difatti, la maggior parte (il 71%) dei piani Medicare Advantage e Medicare Part D copre questo farmaco [23].

Assicurazione Medcal

Tuttavia, alcuni piani Medicare impongono delle restrizioni. Tra queste, chiunque cerchi di ordinare modafinil deve darne notifica preventiva prima di procedere. Inoltre, è previsto un limite alla quantità che si può ottenere. La maggior parte dei piani Medicare prevedono una politica che limita la quantità che può essere di volta in volta ordinata.

Se volete ordinarne di più, verificate con la vostra assicurazione.

Anche se non disponete di una copertura completa, è possibile ottenere Provigil e altre versioni di modafinil a un prezzo ridotto. Potete utilizzare i coupon disponibili, ottenere una fornitura da 90 giorni (per ridurre il costo totale) o usare un’alternativa: le versioni generiche.

Come ottenere una prescrizione?

Ottenere una prescrizione per modafinil dipende dalla finalità di utilizzo o dalla propria condizione di salute. La maggior parte dei soggetti affetti da disturbi del sonno dovuti ai turni di lavoro, narcolessia e altre condizioni di eccessiva sonnolenza dovute alla sindrome delle apnee ostruttive del sonno possono ottenerne una dal medico.

Indipendentemente dalla finalità di utilizzo della smart drug, rivolgersi a uno specialista per un checkup completo può contribuire a evitare altri problemi che potrebbero sorgere. Ricordate che modafinil interagisce con altri farmaci, ed è necessario consultare un medico e avere una prescrizione.

Per i soggetti sani che non hanno una prescrizione e si sono recati in farmacia, dipende dalla volontà del medico di prescrivere o meno il farmaco.

La maggior parte delle persone decide di ordinarlo molto semplicemente online. Sebbene alcune farmacie online chiedano una ricetta per spedire il farmaco, altre lo vendono senza prescrizione.

Dove posso acquistare modafinil online?

Esistono diversi rivenditori online che offrono smart drug a prezzi variabili. La scelta della farmacia a cui affidarsi dipende da dove si vive (per quanto riguarda la spedizione) e da quanto si vuole spendere.

Se cercate del modafinil generico, il prezzo non è un grosso problema. E per quanto riguarda l’affidabilità di una farmacia? Ci si può fidare della qualità del modafinil venduto da una determinata farmacia online? Una ricerca approfondita può aiutarvi a evitare le truffe.

Modafinil Online

Potete acquistare dai rivenditori online Eufinil, DinoSupplies e HighStreetPharma.

Modafinil.org dispone di un’accurata guida all’acquisto su come ricevere il farmaco da determinati Paesi. Verificate se il vostro è menzionato. La farmacia online Eufinil offre campioncini gratuiti, sconti, spedizione rapida e un incredibile 35% di sconto sui pagamenti in bitcoin. I prezzi dei suoi farmaci sono molto bassi rispetto ad altri rivenditori online.

Questa farmacia spedisce prodotti a base di modafinil in tutto il mondo, compresi Stati Uniti, Regno Unito, Australia e Nuova Zelanda, Svizzera e altri Paesi dell’UE.

Riferimenti

  1. The neurobiology of modafinil as an enhancer of cognitive performance and a potential treatment for substance use disorders. Maddalena Mereu, Antonello Bonci, Amy Hauck Newman, and Gianluigi Tanda. Psychopharmacology (Berl). 2013 Oct; 229(3): 415–434. Published online 2013 Aug 10. doi: 10.1007/s00213-013-3232-4. Ncbi.nlm.nih.gov.
  2. Nootropic drugs: Methylphenidate, modafinil and piracetam - Population use trends, occurrence in the environment, ecotoxicity and removal methods - A review. Wilms W, Woźniak-Karczewska M, Corvini PF, Chrzanowski Ł. 2019 Oct;233:771-785. doi: 10.1016/j.chemosphere.2019.06.016. Epub 2019 Jun 4. Ncbi.nlm.nih.gov.
  3. Mechanisms of modafinil: A review of current research. Paul Gerrard, and Robert Malcolm. Neuropsychiatr Dis Treat. 2007 Jun; 3(3): 349–364. Ncbi.nlm.nih.gov.
  4. Modafinil. Society and culture. Legal status. Wikipedia.com.
  5. Personal importation scheme. Tga.gov.au.
  6. Modafinil vs Adderall: What's the difference? Drugs.com.
  7. Practical Use and Risk of Modafinil, a Novel Waking Drug. Dongsoo Kim. Environ Health Toxicol. Published online 2012 Feb 22. doi: 10.5620/eht.2012.27.e2012007. Ncbi.nlm.nih.gov.
  8. Modafinil: the unique properties of a new stimulant. Lyons TJ, French J. Aviat Space Environ Med. 1991 May;62(5):432-5. Ncbi.nlm.nih.gov.
  9. Effects of modafinil on dopamine and dopamine transporters in the male human brain: clinical implications. Volkow ND, Fowler JS, Logan J, Alexoff D, Zhu W, Telang F, Wang GJ, Jayne M, Hooker JM, Wong C, Hubbard B, Carter P, Warner D, King P, Shea C, Xu Y, Muench L, Apelskog-Torres K. 2009 Mar 18;301(11):1148-54. doi: 10.1001/jama.2009.351. Ncbi.nlm.nih.gov.
  10. Does short-term treatment with modafinil affect blood pressure in patients with obstructive sleep apnea? Heitmann J, Cassel W, Grote L, Bickel U, Hartlaub U, Penzel T, Peter JH. Clin Pharmacol Ther. 1999 Mar;65(3):328-35. Ncbi.nlm.nih.gov.
  11. Modafinil Elicits Sympathomedullary Activation. Indu Taneja, Andre Diedrich, Bonnie K. Black, Daniel W. Byrne, Sachin Y. Paranjape, and David Robertson. Retrieved 7 Mar 2005. Ahajournals.org.
  12. Repeated Administration of Berberine Inhibits Cytochromes P450 in Humans. Guo Y, Chen Y, Tan Z, Klaassen C. & Zhou H. (2012). European Journal of Clinical Pharmacology, vol.68(2),p.213-217. Ncbi.nlm.nih.gov.
  13. Dose-response of berberine on hepatic cytochromes P450 mRNA expression and activities in mice. Guo Y, Pope C, Cheng X, Zhou H. & Klaassen C. (2011). Journal of Ethnopharmacology, vol.138(1),p.111-118. Sciencedirect.com.
  14. ADHD Myth: The Paradoxical Stimulant Effect. Adhd.emedtv.com.
  15. Modafinil for cognitive neuroenhancement in healthy non-sleep-deprived subjects: A systematic review. R.M.Battleday, A-K.Brem. European Neuropsychopharmacology. Volume 25, Issue 11, November 2015, Pages 1865-1881. Sciencedirect.com.
  16. MODAFINIL: Can THIS pill make you sharper and smarter? DEFINITELY says writer who tried it. By Tom Gillespie. Retrieved Mon, Feb 5, 2018. Express.co.uk.
  17. Modafinil Side Effects by Likelihood and Severity. WebMD.com.
  18. Dosing regimen effects of modafinil for improving daytime wakefulness in patients with narcolepsy. Schwartz JR, Feldman NT, Bogan RK, Nelson MT, Hughes RJ. Clin Neuropharmacol. 2003 Sep-Oct;26(5):252-7. Ncbi.nlm.nih.gov.
  19. Highly pure modafinil. Patents.google.com.
  20. The safety of modafinil in combination with oral Δ9-tetrahydrocannabinol in humans. Dawn E. Sugarman, James Poling, and Mehmet Sofuoglu. Published online 2010 Dec 21. doi: 10.1016/j.pbb.2010.12.013. Ncbi.nlm.nih.gov.
  21. Does Modafinil Interact with other Medications? WebMD.com.
  22. Provigil Prices, Coupons and Patient Assistance Programs. Drugs.com.
  23. Modafinil (Provigil) Medicare Coverage. Medicareadvantage.com.

COVID-19 Update 😷 Back to a New Normal >